CAD-COLON 3D

Attrezzature Centro Blandini

Consente di effettuare esami con ricostruzioni finissime in 3D.

Software dedicato per la diagnosi di patologie Gastroenteriche, mediante l’innovativa e non invasiva COLONSCOPIA VIRTUALE, che viene effettuata insufflando anidride carbonica (ben tollerata) nell'intestino in modo tale da consentirne la distensione di tutto il viscere, si assume il mezzo di contrasto GASTROGRAFIN diluito in mezzo litro d'acqua, poi si effettua un esame TC normale per la durata di 17 secondi con acquisizioni in prono e supino, in seguito verranno effettuate ricostruzioni in 3D, facendo sembrare di essere, all’occhio di chi guarda le immagini, all’interno del lume stesso del viscere, in questo modo si può constatare lo stato di “salute” della mucosa interna, valutare dal più piccolo polipo (fino a 2 mm) a lesioni stenosanti e infiltranti;
delle quali, peraltro, si riesce a vedere a monte, cosa che con la colonscopia tradizionale è impossibilitata dalla chiusura del lume del viscere, potendo fare contestualmente una eventuale Stadiazione (valutare la presenza di metastasi a distanza e linfonodi infiltrati).

Il vantaggio in questo caso è di non dover far ripetere al paziente un secondo esame TC stadiativo, quindi evitando una ulteriore dose di radiazioni.

Il paziente potrà ritirare la risposta dopo circa 3 o 4 giorni con una diagnosi esaustiva, completa e con l’eventuale indicazione alla COLONSCOPIA TRADIZIONALE per effettuare il resosi necessario prelievo bioptico, unicnnno limite della metodica TC.

 

Medici esecutori

Dr. Francesco Caprio

 

 

-